Taormina: Rick Wakeman, Piano Acoustic in concerto per il Teatrto Bellini di Catania

TEATRO MASSIMO BELLINI DI CATANIA

TAORMINA ARTE

Stagione Estiva 2016

Taormina, Teatro Antico, Mercoledì 20 luglio ore 21,30

Rick Wakeman, Piano Acoustic

unica data italiana

TAORMINA – Unica data italiana per il tour estivo del grande tastierista britannico Rick Wakeman, che mercoledì 20 luglio alle 21.30 si esibirà al Teatro Antico di Taormina nell’ambito del ricco cartellone “Notti d’Estate”, programmato dal Teatro Massimo Bellini di Catania. Una fitta sequenza di appuntamenti che il “Bellini” propone non solo nel capoluogo etneo ma anche nella millenaria cavea taorminese e in altri siti classici del circuito “Anfiteatro Sicilia”, promosso dagli Assessorati regionali al Turismo e ai Beni Culturali e nell’ambito del progetto Sensi contemporanei.

Il concerto “Rick Wakeman Piano acoustic” si inserisce al Teatro Antico tra la seconda e la terza recita del melodramma verdiano “La Traviata”, allestimento coprodotto dal Bellini e dal Massimo di Palermo, con la collaborazione di Taormina Arte.

Richard Christopher Wakeman (classe 1949), mitico esponente del progressive rock degli anni settanta, oltre a vantare una brillante carriera da solista, è noto soprattutto per aver fatto parte degli Yes nel periodo d’oro della band, contribuendo alla realizzazione di album come “Fragile”, “Close to the Edge” e “Going for the One”: un rapporto burrascoso fatto di bruschi abbandoni e reiterati ritorni.

Dopo una prima formazione di pianista classico, Wakemam passa alla tastiera elettronica e ottiene un rapido successo con il soprannome di “lunga chioma bionda”, che fa riferimento sia alla capigliatura fluente che all’imponente statura. Tra gli album da solista, il disco strumentale “The Six Wives of Henry VIII” (1973, oltre sei milioni di copie vendute), “The Myths and Legends of King Arthur and the Knights of the Round Table” (1975) e “Journey to the Centre of the Earth” (1974, oltre dodici milioni di copie vendute). Ha collaborato con artisti di fama mondiale, come David Bowie, Elton John, Cat Stevens, Lou Reed, i Black Sabbath, John Williams, Al Stewart ed i Brotherhood of Man.

Ha utilizzato il Mellotron, tastiera elettronica basata sulla riproduzione continua di suoni registrati su nastro, ha inventato, insieme a David Biro, il Birotron, che migliorò lo stesso Mellotron, ma non ebbe diffusione per l’avvento delle tastiere digitali. Stupefacente improvvisatore, è uno dei massimi solisti al Minimoog e al Clavinet. Nella sua produzione più recente, si è avvicinato al genere New Age e ha inciso album per pianoforte solo. Una formidabile carriera, quella di Wakeman, e per il pubblico di residenti e turisti un appuntamento da non perdere nel bellissimo Teatro Antico di Taormina.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: