Il pianista Francesco Borgia a Padova nel Concerto di W.A.Mozart K488

Di Roberta Fumani

Un’occasione da non perdere per gustare raffinatezza ed eleganza viennese, offerta dal C.M.P. di Padova.

Il 16 giugno 2016 ore 21,00,   a Padova  nella splendida cornice di Palazzo Liviano – Sala dei Giganti –  si terrà un concerto dedicato a W. A. Mozart.

In questa serata si esibirà il pianista Francesco Paolo Borgia nel Concerto in la maggiore K 488, con l’Orchestra Concentus Musicus Patavinus  diretta dal M° Alessandro Arnoldo, concludendo con la Sinfonia in la maggiore K 201.

Il Concentus Musicus Patavinus è il Centro di Studi Ricerche e Formazione Musicale dell’ Università degli Studi di Padova . È stato fondato nel 1984 presso la Facoltà di Lettere e Filosofia con lo scopo di svolgere attività di ricerca, formazione e produzione musicale.
Dalla sua fondazione ad oggi il C.M.P. si è articolato in sei gruppi, grazie ai quali oggi è possibile garantire una offerta formativa e una produzione musicale estesa a generi ed epoche musicali molto diverse.

 

Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

 

FRANCESCO PAOLO BORGIA -pianista –

Francesco Borgia

Francesco Paolo Borgia, nato a Messina nel 1977, si è diplomato in pianoforte nel 1997 presso il Conservatorio “A.Corelli” di Messina. Ha partecipato a diversi masters di perfezionamento pianistico. Ha vinto una borsa di studio per un master organizzato dall’Accademia Pucciniana di Isernia, dove è stato seguito da docenti di fama internazionale quali: Lazar Barman, Piero Rattalino, Klaus Kaufmann, Franco Medori. E’ stato allievo del Maestro Sergio Firorentino e del Maestro Bruno Mezzena nei corsi di alto perfezionamento pianistico presso l’Accademia Musicale Pescarese .,.Ha seguito i corsi estivi sul Lied tedesco tenuti dai maestri Erik Battaglia e Lucio Gallo. Nel 1999 ha partecipato al corso indetto dall’Accademia Hipponiana di Reggio Calabria come maestro collaboratore, seguito da docenti quali Lorenzo Arruga e Margaret Baker. Ha partecipato a diversi concorsi nazionali e internazionali  sia come solista che in formazione cameristica, qualificandosi sempre tra i primi classificati. Ha conseguito il I° Premio nelle ultime due edizioni della “Rassegna Schuman” di Messina, ottenendo nel 2000 il premio della critica giornalistica per la “..pregevole interpretazione della Sonata per flauto e pianoforte di Francis Poulenc”. Ha al suo attivo numerosi concerti,sia da solista che in duo in varie citta’ d’Italia quali: Roma, Pescara, Palermo, Bari, Reggio Calabria, Siracusa, Barletta (BA), Marsala (TP), Teramo, Fregene (RM), Messina, Taormina (ME), Catania, Alessandria, Lamezia Terme, Verona, Pavia, Milano, Gela, Genova e, all’estero, in Austria, Germania, Republica Ceca. Nell’ambito delle manifestazioni musicali promosse dall’Accademia Hipponiana di Reggio Calabria, presso la quale ha  seguito i corsi di alto perfezionamento con il Maestro Vincenzo Balzani, nel maggio del 2001 si è esibito suonando il Concerto N.2 di Franz Liszt per pianoforte ed orchestra e, nel marzo del 2002, con l’Orchestra della stessa Accademia diretta dal Maestro Pagliani, ha eseguito il Concerto per pianoforte ed orchestra K414 e il k 595 di Mozart riscuotendo notevole successo di critica e di pubblico.

Nel maggio 2002 si è aggiudicato : il 2° Premio sez. musica da camera alla IV Selezione Internazionale “Chopin” di Catanzaro Lido; il 3° Premio di musica da camera al Concorso Internazionale “Seiler” di Palermo; il 1° premio assoluto, con premio della critica, alla “Rassegna Schumann” di Messina. Nel maggio 2003 è risultato semifinalista al concorso internazionale per pianoforte e orchestra “Citta’ di Cantù”. Ha svolto attività di maestro collaboratore e pianista accompagnatore in corsi e concorsi internazionali.  E’ laureato in Lettere e Filosofia con l’elaborazione di una tesi sullo stretto rapporto tra filosofia e musica, attraverso l’approfondimento del filosofo Theodor W. Adorno e del musicista Arnold Schoenberg.

ALESSANDRO ARNOLDO – direttore d’orchestra –

Alessandro Arnoldo

Alessandro Arnoldo

Nato a Trento, ha compiuto gli studi musicali e si è diplomato in direzione d’orchestra al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano, perfezionandosi successivamente presso l’Accademia Chigiana di Siena.
È stato selezionato per partecipare, nel luglio 2015, alla Masterclass tenuta da Riccardo Muti, presso la “Riccardo Muti Italian Opera Academy”. Ha diretto l’Orchestra Sinfonica di Milano La Verdi, l’Orchestra I Pomeriggi Musicali, l’Orchestra G. Rossini di Pesaro, l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, Arcantico Ensemble di Milano, l’Orchestra Circuito Musica, l’Orchestra Filarmonica Italiana, l’Orchestra Fondazione Bulgaria Classic, J Futura Ensemble di Trento, l’Orchestra I Labirinti Armonici di Trento, l’Orchestra I Filarmonici di Trento e altre orchestre giovanili, esibendosi in Italia, Austria, Germania, Croazia, Lituania, Lettonia, Belgio e Repubblica Ceca, sia nell’ambito di importanti Festival internazionali, sia per eventi artistici e culturali (Teatro degli Arcimboldi, Teatro dal Verme, Auditorium Mahler di Milano, Teatro Nuovo di Milano, Sala Verdi e Sala Puccini presso il Conservatorio di Milano, Teatro della Pergola di Firenze, Teatro Goldoni di Livorno, Teatro Alighieri di Ravenna, Sala “Gustav Mahler” a Dobbiaco, Auditorium Haydn di Bolzano, Auditorium San Barnaba di Brescia, Teatro Carignano di Torino, Teatro dei Rozzi di Siena, Centre Culturel Saint Louis de France a Roma, MUSE di Trento, Associazione Mozart Italia –sede nazionale di Rovereto, Accademia Teatro alla Scala di Milano, Religion Today Film Festival, Festival di Musica Sacra di Trento e Bolzano).
Ha collaborato alla realizzazione di Rigoletto, presso Pergine Spettacolo Aperto, e di Falstaff, presso il Teatro della Regina di Cattolica, quest’ultimo con la supervisione di Renato Bruson; ha inoltre diretto Tosca, L’Elisir d’amore, La Sonnambula, La Traviata, Così fan tutte, La Bohème.
Ha diretto Le Carnival des Animaux, di Camille Saint-Seans, in una produzione del Teatro Trebbo in collaborazione con il Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano, effettuandone una registrazione DVD per un progetto didattico delle Edizioni Scolastiche Mondadori, marchio editoriale di Pearson Italia; e l’opera da camera Histoire du Soldat, di I.Stravinskij, presso la Sala Verdi del Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano e presso il nuovo Teatro Comunale di Pergine.
Nel 2014 ha debuttato nell’opera rossiniana con Barbiere di Siviglia presso il Teatro Rosetum di Milano, con grande successo di pubblico e critica.
Dal 2015 è direttore principale, dell’ensemble corale Ad Maiora, un coro misto formato da giovani fra i quindici e i vent’anni con pluriennale preparazione musicale. L’ensemble ha debuttato nel dicembre 2015, eseguendo la Missa Benedicite Gentes di Cecilia Vettorazzi, nella sua nuova versione per coro misto e quintetto d’archi.
Nel 2016 collabora alla realizzazione di incontri per il laboratorio di ascolto musicale “Un’ora di luce”, organizzato dall’Accademia Teatro alla Scala e dall’Associazione Gruppo Carcere “Mario Cuminetti”, presso la biblioteca del V raggio del Carcere di San Vittore a Milano.
Dal 2015 è autore e co-conduttore di una trasmissione radiofonica di approfondimento culturale, dal titolo Che Fugata! in onda su Sanbaradio, la radio universitaria di Trento.
Dal 2014 è direttore principale della Compagnia Lirica Gli Amici di Fritz, composta da diversi cantanti provenienti da tutta Italia e dall’estero. Per la compagnia ha recentemente diretto L’Amico Fritz, sotto il patrocino delle eredi del Maestro Pietro Mascagni, La Cenerentola e Il Barbiere di Siviglia in diversi teatri della Toscana.
Dal 2014 collabora con TEDxTrento, una piattaforma locale di “idee che meritano di essere condivise”, ispirata alle conferenze internazionali TED.
Tra i numerosi impegni futuri, La Cambiale di Matrimonio di Rossini, Bastien und Bastienne di Mozart, presso il Teatro Zandonai di Rovereto per l’Associazione Mozart Italia, nonché una nuova produzione de La vedova Allegra di Lehàr, e la ripresa del Barbiere di Siviglia, della Cenerentola e della Missa Benedicite Gentes.

LOGO CMPuniversita pd

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: